Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2021

Scopri, prova e indovina!

Obiettivo: Incuriosire i bambini, attraverso un gioco che coinvolge direttamente i sensi, e avvicinarli alla scoperta delle spezie e degli aromi. Focalizzando l'attenzione su un organo di senso per volta, i bimbi saranno maggiormente aiutati a concentrarsi sulle sensazioni e sulla descrizione di quello che provano. Cosa serve?  . 1 benda  . 5 ciotoline o piatti . curry in polvere . bastoncini di cannella . zenzero fresco . 1 baccello di vaniglia . 1 rametto di origano o timo Come si realizza?  Preparare 5 ciotoline con i prodotti già pronti, senza farli vedere ai bambini. Descrivere e preparare i piccoli alla sperimentazione spiegando che saranno utilizzati diversi sensi ma che non potranno utilizzare la vista, quindi saranno bendati e dovranno indovinare l'alimento proposto. L'importante non sarà solo indovinare il prodotto ma sarà focalizzare l'attenzione e descrivere le sensazioni avvertite ed eventualmente immaginare quali piatti sono stati assaggiati o potrebbero e

Salsa di yogurt e melissa

Ingredienti: 1 yogurt bianco il succo di 1 limone 1 pizzico di sale 1 cucchiaino di foglie di melissa sbriciolate Preparazione: Versate gli ingredienti in una ciotola. Mescolate delicatamente in modo da amalgamare il tutto. Servire con insalate, patate, piatti di carne o di pesce. Perchè proporlo... La melissa ha proprietà sedative ed è particolarmente indicata negli stati di ansia o di agitazione. Dona particolarmente beneficio alle mucose dell'apparato digerente, andando a sfiammare eventuali stati infiammatori e contrastando disturbi digestivi quali gastrite, nausea e scariche frequenti. Lo yogurt ha un buon rapporto tra proteine e grassi e, insieme al limone, rafforza la tonalità acida di questa salsa. Spesso per chi non ama l'insalata o i secondi piatti, risulta una proposta stimolante per l'assaggio e l'accompagnamento di alcune portate.

Erbe in tavola

La cura del piatto nella preparazione, l'attenzione estetica, la sperimentazione olfattiva e la ricerca di prodotti naturali... arricchisce la personale esperienza nutrizionale portando sapori speciali ed esperienze sensoriali uniche . Le erbe spontanee che possono essere utilizzate in cucina sono molte. Ognuna, oltre ad arricchire i piatti da un punto di vista organolettico, contiene dei componenti bioattivi benefici per l'organismo (luteolina, cariofillene, limonene, apigenina, eugenolo, quercetina, isotiocianati,...) che rivestono un ruolo fondamentale per esempio nella prevenzione di diverse malattie cronico-degenerative. Di seguito una piccola selezione di erbe, indicate con il loro nome scientifico e comune, il loro periodo di raccolta e la modalità di utilizzo più semplici in cucina, con un piccolo suggerimento pratico in termini di ricette. Si ricorda che, come per tutti i rimedi naturali, ci sono alcuni elementi e soprattutto alcuni dosaggi che interferiscono con part