Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2021

Erboristeria Erbincanto

Erboristeria e Cosmesi naturale A chi é rivolto   Per tutte le fasce d'età.  Fabiana, mamma di due bambini ed erborista esperta, offre consulenze e consigli sui prodotti e su come migliorare naturalmente il proprio stato di benessere. Particolare attenzione e cura delle emozioni dei bimbi attraverso la floriterapia. Cosa potete trovare?  Integratori a supporto dell'alimentazione anche per i più piccoli. Vitamine e minerali di origine naturale per un maggior assorbimento. Prebiotici  e fermenti lattici per il benessere intestinale e per i più comumi disturbi come stitichezza e infiammazioni intime anche per bambini. Tutti i prodotti di integrazione e cosmesi sono naturali e delicati, formulati per tutta la famiglia. Potete inoltre trovare una vasta scelta di mieli e lavorati delle api, come il polline e la pappa reale, sia freschi che in gocce. Su appuntamento: - eventi di approfondimento su diversi argomenti, in presenza e on line. - incontri di meditazioni sonore con campane t

Brioche salate con crema di melanzane

  Ingredienti (per 2-3 persone): 250 gr di farina 00 1 cucchiaino di miele 6 gr di lievito di birra fresco 100 ml di latte tiepido 1 uovo 1 pizzico di sale 20 ml di olio di semi 2 melanzane viola 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 1/4 di spicchio di aglio (facoltativo) 1 pizzico di sale qualche fogliolina di menta (facoltativo) Preparazione: In una ciotola ampia iniziate a versare il latte intiepidito, il miele e il lievito sbriciolato. Sciogliete molto bene il lievito con l'aiuto di una forchetta o cucchiaio, quindi aggiungete la farina, l'uovo, l'olio e un pizzico di sale. Impastate a mano gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Coprite con un panno pulito e lasciate lievitare per circa 2-3 ore.  Intanto preparate la salsa di melanzane. Sbucciate le melanzane e tagliatele a rondelle. Adagiatele su una placca rivestita e insaporite spennellandole con l'olio evo. Infornare a 200 °C per 20-30 minuti. Lasciate intiepidire, infine frullatel

Un corpo felice

“Un corpo, per essere felice, deve dare e ricevere:  gioia, consolazione, felicità, piacere, bellezza, protezione” Dacia Maraini La cura della relazione fra corpo, mente e spirito è alla base di ogni atto educativo finalizzato alla scoperta e alla consapevolezza dell’ identità della persona. Cos'é un corpo separato dalla mente se non una “porzione limitata di materia”? Il filosofo Tommaso D' Aquino affermava «anima forma corporis» ossia non c’è anima senza corpo e non c’è corpo senza anima. Vi è, quindi, unità sostanziale tra anima e corpo. Nella quotidianità si tende, invece, a vivere il corpo separato dal pensare, dal sentire. La fame, la sete, il dolore, il piacere ci fanno invece percepire che “siamo corpo”. Nel corso della vita il corpo cambia, si trasforma. Il suo cambiamento viene elaborato attraverso comportamenti, percezioni, credenze, ricordi, emozioni, sentimenti, pensieri che creano nella mente la nostra immagine corporea, che è fondamentale sia positiva perché ci p

Rita e la pizza

Buongiorno, mia figlia Rita ha 10 anni e devo dire che mangia tutto e volentieri. Ho però notato che da qualche tempo ha molto più appetito, voglio dire mangia proprio tanto. A noi fa piacere che non sia difficile a tavola perchè anche a noi piace mangiare. Ma abbiamo notato che si guarda spesso allo specchio, soprattutto dopo che mangia la pizza, e si misura con lo sguardo e con le mani il pancino . Speriamo non diventi un problema! (Valeria)

Il bruchetto mangiatutto

  Obiettivo:  Focalizzare l'attenzione sull'importanza di un pasto, per esempio la colazione, aiutando il bambino a visualizzare le opzioni alimentari possibili. Cosa serve? . 1 cartoncino verde . 1 bicchiere con profilo tondo . forbici . pennarello . chiodini fermacampioni . ritagli di alimenti vari . colla stick Come si realizza? Segnare il profilo tondo del bicchiere sul cartoncino verde e prevedere il ritaglio di almeno 4-5 cartoncini della stessa dimensione. Con il pennarello disegnare sul primo cartoncino occhi, bocca e nasino del bruchetto. Poi unire con i fermacampioni tutti gli altri cartoncini in modo da creare un bruco lineare (quindi collegare gli estremi dei vari diametri..). Aiutare il bambino a scegliere tra i vari ritagli di giornale gli alimenti più opportuni per rendere completa e varia la colazione del mattino, suggerendo che il bruchetto ha molte pance da riempire ;)!!! Eventualmente si possono realizzare più bruchetti per giocare a creare colazioni diverse

Alimentazione e... un corpo che cambia!

Già a partire dai 9-10 anni si deve  fare i conti con un corpo che cambia . Questo evento spesso non viene accolto con facilità dai bambini che si stanno trasformando in ragazzi, e dalle loro famiglie. Una ragazza o un ragazzo in età di sviluppo può vivere con perplessità queste trasformazioni fisiche e a volte gli stessi genitori si trovano impreparati a riconoscere i loro 'piccoli di casa' con forme ed esigenze differenti. Da un punto di vista fisiologico in questi anni il pannello adiposo cresce per sostenere l'assetto ormonale necessario allo sviluppo. Anche il tessuto muscolare aumenta dando una conformazione più definita a tutta la struttura. Il peso aumenta più rapidamente rispetto alla crescita in altezza ,  l'addome tonico e piatto dei bambini si ammorbidisce e i fianchi delle ragazze assumono una conformazione più ampia rispetto agli anni precedenti. Spesso in questi anni i bambini avvertono più appetito , infatti le esigenze energetiche aumentano e

Cioccotorta di fagioli

  Ingredienti: 400gr fagioli neri lessati 3 uova 100 gr di zucchero grezzo di canna 3 cucchiai di cacao in polvere 50g di cioccolato extra fondente 1 cucchiaino di caffè in polvere 1 cucchiaino di estratto di vaniglia 1 cucchiaino di lievito per dolci la buccia grattugiata di 1 arancia bio 1 pizzico di sale Preparazione: Frullate i fagioli cotti con 1 uovo. Unite e amalgamate il resto degli ingredienti. Per ultimo unite il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Versate il composto in una tortiera ricoperta da carta forno. Infornate per 30/40 minuti a 180°C. Perchè proporlo... Da un punto di vista nutrizionale questa torta non contiene glutine ed è particolarmente proteica , dal momento che è a base di fagioli. Questi, come legumi, hanno un buon contenuto di proteine e di fibre vegetali. Il cacao ormai si sa...fa bene all'umore e ha numerosi sali minerali oltre che proprietà antiossidanti. La golosità di una torta al cioccolato si abbina al buon sostegno energetico di fagioli e

Ho fame! Quando la golosità diventa voracità

“La ghiottoneria è la curiosità dello stomaco.” Jacques Normand Luca è un bambino di 10 anni da poco compiuti, frequenta l’ultimo anno della scuola primaria ed è ben voluto dai suoi compagni e dalle insegnanti. Studia, pratica uno sport regolarmente e gioca molto con i suoi 2 fratelli. Insomma, un bambino con tutte le carte in regola per essere definito tranquillo e di compagnia. Ed è così fino a quando arriva a tavola, dove sembra diventare posseduto da un demone che lo spinge a mangiare il più velocemente possibile tutto quello che si trova sulla tavola apparecchiata. Un comportamento che nell’ultimo periodo stava diventando un vero problema perché purtroppo aveva iniziato a “perdere il controllo” anche a scuola e spesso doveva essere “fermato” dagli insegnanti presenti in mensa. Dopo che la pediatra aveva fatto loro notare che il suo peso stava crescendo troppo rispetto alla sua età, i genitori hanno iniziato a preoccuparsi, tanto da chiedere un consulto allo psicologo. Può sembrare

L’albero di ciliegie

Aveva smesso di piovere dopo diversi giorni e finalmente il sole brillava alto nel cielo.  Il papà di Nino stava tagliando l’erba alta del giardino alle prese con il cane Charlie che lo seguiva abbaiando. Nino rideva per la scena esilarante che si stava svolgendo davanti ai suoi occhi.   - Niente da fare, questa erbaccia la taglierò un altro giorno. Disse il papà.   Quando Charlie si metteva in testa di giocare con il suo padrone, il suo padrone era costretto a lasciar perdere ogni impegno per dedicarsi a lui.  Nino era ben contento. Adorava unirsi ai giochi tra il papà e il suo cane Charlie.  Tra un tiro di pallone e un altro, Charlie si stancò e andò a dormire sotto il vecchio ciliegio che ombreggiava la casa di Nino da oltre 50 anni.  Nino si sdraiò accanto al suo cane mentre il papà, con le sue lunghe braccia, afferrò un ramo del ciliegio, lo abbassò e raccolse qualche frutto che mangiò con gusto.  - Anch’io le voglio! – urlò Nino.  - Quando sarai grande le raccoglierai da solo, or